News

06/02/2020

QUANDO E PERCHE’ CAMBIARE LA CALDAIA?

 

 

Stai pensando di sostituire la tua attuale caldaia? Ecco alcune informazioni importanti che devi sapere!

 

Considera che la vita media di una caldaia è di circa 15 anni. Mantenendo una caldaia più datata, i suoi rendimenti diminuiscono progressivamente, mentre i costi per il riscaldamento aumentano!

Da settembre 2015 in Italia è obbligatorio installare esclusivamente caldaie a condensazione, una tecnologia che consente di recuperare energia dai fumi di scarico, evitando così l’emissione in atmosfera e limitando i consumi.

Queste caldaie sfruttano al massimo tutta l’energia e il calore prodotto all’interno della caldaia e raggiungono la classe energetica A, garantendo efficienza e risparmio.

 

Come scegliere la nuova caldaia

I fattori fondamentali da considerare per la scelta della nuova caldaia sono sicuramente gli anni di garanzia sia sul corpo della caldaia sia sui componenti elettronici, e il rendimento della caldaia, disponibile su cataloghi e siti delle aziende produttrici.

Inoltre è importante valutare il prezzo, non solo della caldaia in sé, ma valutando attentamente cosa comprende (es. avviamento, garanzie, compilazione della documentazione).

Altri aspetti da valutare sono la presenza di un servizio post vendita e di assistenza in zona e, non per ultimo, i consumi: un’analisi dei dati in bolletta permette di scegliere la corretta potenza della nuova caldaia.

 

I vantaggi della sostituzione

  • riduzione del costo della bolletta
  • emissioni inquinanti molto basse
  • massimo rendimento possibile
  • possibilità di accedere alle detrazioni fiscali

 

Per avere ulteriori informazioni e ricevere un preventivo gratuito, contatta il nostro Servizio Clienti 0544-1676500 oppure scrivi sulla nostra LIVE CHAT

FONTE: https://www.paradigmaitalia.it/privati/Come-e-Quando-sostituire-caldaia

«Torna indietro